Home > Internet, Linux > La Macedonia verso l’Open Source

La Macedonia verso l’Open Source

Il governo della Macedonia in questi giorni sta installando Linux in oltre 460 scuole e 180 centri di calcolo del Paese, per un totale di oltre 5.000 PC.
Di particolare interesse è il fatto che gli amministratori locali hanno scelto, come distribuzione di riferimento Ubuntu.
I computers verranno utilizzati per far girare programmi didattici open source, perpartecipare a progetti collettivi.
Gli insegnanti hanno seguito un corso di formazione finanziato dal Governo locale e potranno controllare a distanza ogni PC e sperimentare nuove forme di e-learning.

Nel prossimo futuro i responsabili del progetto hanno in mente di dar vita ad un portale web dove gli scolari potranno creare un account personale, uploadare i propri lavori (codice, disegni, testi ecc.), collaborare con altri studenti e comunicare con gli insegnanti. La connessione fra i singoli computer e il server centrale avverrà grazie ad una rete Wi-Fi: questa farà parte di quell'imponente network wireless con cui la Macedonia si appresta a coprire l'intera nazione.

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano "prodotto editoriale" ex L.62/2001.
Testi, immagini, loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.


Web Statistics