Home > ADSL, TLC > eMule aggira le limitazioni di banda imposte da Libero

eMule aggira le limitazioni di banda imposte da Libero

Oramai tutti gli utenti di ADSL Libero/Infostrada si sono resi conto delle limitazioni di banda imposte ai loro client peer-to-peer.
La nuova versione di eMule, uscita un paio di giorni fa, aggira questa limitazione offuscando i pacchetti inviati.
Sul sito ufficiale di eMule si legge:

"L'offuscamento del protocollo è una caratteristica di eMule aggiunta a partire dalla versione 0.47b per venire incontro alle esigenze di tutti quegli sfortunati utenti rallentati o bloccati dal loro provider (es. Libero), che si sono presi la libertà di decidere cosa e quanto un loro abbonato può e non può fare.
Se si attiva questa opzione – continua la nota – eMule cerca di "nascondere" i dati che invia e riceve quando comunica con altri client e server in modo da impedire che qualcuno analizzando i pacchetti possa riconoscerli come provenienti dal programma emule. Questo sistema funziona, però non è stato creato per rendere "anonimi" o per rendere "invisibili" anche perchè emule richiede un collegamento diretto con ogni utente che possiede il file che si vuole scaricare e perciò nascondersi è impossibile.L'unico risultato dell'offuscamento è che i dati spediti, per uno che li vede passare sul filo del telefono, sembreranno "random" cioè cose a caso senza significato.L'offuscamento una volta attivato funziona per i protocolli ed2k TCP e UDP, Server TCP e UDP, Kad TCP. I pacchetti Kad UDP non sono ancora offuscabili per motivi di compatibilità col passato".

Categorie:ADSL, TLC Tag: ,
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano "prodotto editoriale" ex L.62/2001.
Testi, immagini, loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.


Web Statistics